COLLEGIO

InformAZIONE

IL GIORNO 03 OTTOBRE 2016 ORE 16.30,

PRESSO LA SEDE DEL COLLEGIO

DEI PERITI INDUSTRIALI

DELLE PROVINCE DI BARI E B.A.T. -

VIA COL. DE CRISTOFORIS, 11-BARI

HA INIZIO IL CORSO

DI AGGIORNAMENTO IN PREVENZIONE INCENDI.


SEMINARI TECNICI

ANIT – Le nuove regole del gioco per l’edilizia.

AICARR – Microcogenerazione, dalle soluzioni tecniche alla rispondenza alle nuove disposizioni.


BANDO DI SELEZIONE per l’ammissione ai Corsi di DIPLOMA DI TECNICO SUPERIORE 2016-2018 nel settore Meccanico – Meccatronico – Legno (Sistema Casa)


“L’Azienda Ospedaliero Universitaria Consorziale Policlinico di Bari ha inviato al C.N.P.I. il seguente “Avviso pubblico – Area gestione tecnica:

Indagine di mercato ex art. 262, comma 5 del DPR 207/2010 ed art. 125 del D.Lgs. 163 del 2006 – Compiti di supporto alle attività del responsabile unico del procedimento di cui all’art. 10 del D.Lgs. 163 del 2006.”   Vedi bando allegato.


Pubblicata in Gazzetta Ufficiale n.124 del 28-5-2016 la Legge 89/16 sul sistema scolastico e universitario.

Il provvedimento fissa nella laurea triennale il requisito minimo per iscriversi all’albo dei periti industriali, prevedendo inoltre un periodo transitorio di cinque anni per i diplomati, di vecchio e nuovo ordinamento.  La legge è entrata in vigore il giorno successivo alla pubblicazione in GU.

A un anno e mezzo dal Congresso Straordinario arriva quindi l’attuazione dell’obiettivo che la categoria aveva scelto a larga maggioranza dei delegati (82%).

E così il Consiglio nazionale, nel prendere atto della volontà espressa dalla base, ha messo in atto senza sosta una serie di iniziative finalizzate ad attuare la riforma dell’ordinamento professionale e a portare la Categoria Oltre quel ponte. E’ quindi partita un’azione capillare di comunicazione con gli atenei che ha portato nel corso degli ultimi mesi ad una serie di accordi, finalizzati da un lato a sostenere l’ innalzamento del titolo di studio per gli attuali iscritti che lo vorranno, dall’altro a costruire un percorso di laurea professionalizzante.

Parallelamente è stata avviato un dialogo, diventato sempre più fitto e proficuo, con la principale rappresentanza del mondo accademico, la Conferenza dei rettori (Crui) e il Consiglio universitario nazionale (Cun), che hanno dichiarato apertamente la massima disponibilità a collaborare per costruire un percorso accademico triennale per la professione tecnica.

In questo senso, grazie anche a una consapevolezza generale del mondo accademico e delle istituzioni, il Consiglio nazionale è diventato il primo portavoce della necessità di creare un nuovo modello di laurea triennale professionalizzante tanto da entrare, unica tra le professioni, a far parte del tavolo costituito in seno alla stessa Conferenza dei rettori.

LEGGE 26 maggio 2016 , n. 89 . Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 29 marzo 2016, n. 42, recante disposizioni urgenti in materia di funzionalità del sistema scolastico e della ricerca. 

-omissis-

Art. 1 -septies (Disposizioni in materia di ordinamento professionale dei periti industriali) .

1.Alla legge 2 febbraio 1990, n. 17, sono apportate le seguenti modificazioni: a) all’articolo 1, comma 1, le parole: “ai licenziati degli istituti tecnici che abbiano conseguito lo specifico diploma secondo gli ordinamenti scolastici” sono sostituite dalle seguenti: “a coloro che siano in possesso della laurea di cui all’articolo 55, comma 1, del regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 5 giugno 2001, n. 328”; b) all’articolo 2, comma 1, lettera e) , le parole: “del diploma di perito industriale” sono sostituite dalle seguenti: “della laurea di cui all’articolo 55, comma 1, del regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 5 giugno 2001, n. 328”; c) all’articolo 2, i commi 3 e 4 sono abrogati; d) all’articolo 3, il comma 3 è abrogato.

2.Oltre a quanto previsto dall’articolo 3, comma 2, della legge 2 febbraio 1990, n. 17, conservano efficacia ad ogni effetto di legge i periodi di praticantato, i titoli di studio maturati e validi ai fini dell’ammissione all’esame di Stato per l’abilitazione all’esercizio della libera professione, nonché i provvedimenti adottati dagli organi professionali dei periti industriali e dei periti industriali laureati secondo le disposizioni vigenti prima della data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto, per un periodo di cinque anni dalla medesima data. Per il medesimo periodo, conservano il diritto di accedere all’esame di Stato per l’abilitazione all’esercizio della libera professione anche i soggetti che conseguono un titolo di studio valido a tal fine ai sensi della normativa previgente».

-omissis-


AVVISO EQUITALIA

Si informano gli Iscritti all’Albo che a seguito del Protocollo d’intesa firmato tra Equitalia e il Consiglio Nazionale dei Periti Industriali e Periti Industriali Laureati si informa che sul sito:

https://www.gruppoequitalia.it/equitalia/opencms/it/associazioni-e-ordini/Ordini/

è attivo lo sportello telematico dedicato.

Lo sportello telematico di Equitalia è un apposito canale di assistenza che consente di favorire, migliorare e semplificare i rapporti con i Professionisti.

Gli iscritti al nostro Ordine possono richiedere informazioni e consulenze gratuite ad Equitalia compilando la specifica modulistica presente sul predetto sito.


 

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE “PREVENZIONE INCENDI per l’autorizzazione e l’iscrizione dei Professionisti negli Elenchi del Ministero dell’Interno, inizierà a fine ottobre 2016 (data da stabilire).

I Professionisti specializzati sono autorizzati, nell’ambito delle rispettive competenze:

  • al rilascio delle certificazioni e delle dichiarazioni di cui al comma 4 dell’art. 16 del D.Lgs. 8/03/2006, n. 139,
  • alla redazione dei progetti, elaborati con l’approccio ingegneristico alla sicurezza antincendio di cui al Decreto     del Ministro dell’Interno 9/05/2007,
  • alla redazione del documento sul sistema di gestione della sicurezza antincendio.

Il Corso di 120 ore, sarà articolato secondo il diario delle lezioni di prossima pubblicazione.

Il costo del Corso sarà comunicato dopo la conferma del numero dei partecipanti.

L’iscrizione al corso è convalidata solo se perverrà la domanda di partecipazione con allegata ricevuta del versamento di € 200.00 (quale anticipo)

  • sul c/c postale n. 10689701
  • CODICE IBAN  C/C POSTALE   –   IT17 K076 0104 0000 0001 0689 701,

 intestato al Collegio Periti Industriali delle Prov. di Bari e BAT – via Col. De Cristoforis 11- Bari.

 


MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO E PIANO DI SICUREZZA INFORMATICA


Lettera del Presidente del Consiglio Territoriale agli Iscritti


Il DPR 7 agosto 2012, n. 137, ha disciplinato la riforma degli ordinamenti professionali ed il C.N.P.I. ha adottato i seguenti Regolamenti e Direttive:
Tirocinio (ex praticantato)
Norme di deontologia
Consiglio di Disciplina
Procedimento Disciplinare
Formazione Continua e Nuove Linee Guida
Richiesta riduzione o esonero CFP
PRESTARE PARTICOLARE ATTENZIONE AGLI OBBLIGHI DEONTOLOGICI DERIVANTI DAL REGOLAMENTO DELLA FORMAZIONE CONTINUA LEGGERE GLI ADEMPIMENTI DEL PROFESSIONISTA.
TABELLA – Crediti Formativi Professionali

SONO DISPONIBILI NELL’AREA RISERVATA DELLA FORMAZIONE CONTINUA I CORSI ON-LINE:
1) RIFORMA DEGLI ORDINAMENTI PROFESSIONALI. (4,5 crediti formativi professionali CFP)
2) COMPETENZE E ATTIVITA’ PROFESSIONALI DEI PERITI INDUSTRIALI E DEI PERITI INDUSTRIALI LAUREATI. (13,5 crediti formativi professionali CFP)


INFORMAZIONI   RC  PROFESSIONALE

Il nostro Consiglio Nazionale ha definito una convenzione per la Polizza Rischi Professionali e di Tutela Legale.
I nostri Professionisti possono consultare sul sito web www.cnpi.it mediante il banner “strumenti”:
– il manuale operativo (domande/risposte)
– il fascicolo informativo Periti Industriali;
– il fascicolo informativo Studi Tecnici misti;
– l’estratto esplicativo 


Protocollo d’intesa tra il CNPI e il Consiglio Nazionale dei Chimici.


 


ITS_logo

 

Istituto di alta formazione per :

-Tecnici Superiori per l’Automazione Integrata e i Sistemi Meccatronici;
-Tecnici Superiori per l’innovazione di Processi e Processi e prodotti Meccatronici


nobat